Il Rilancio del Processo di Costruzione Europea

Cover FirenzeL’Associazione Prospettiva Europea, impegnata dal 2011 in attività di ricerca, formazione e progettazione in ambito europeo, coordina e promuove la giornata di studio “Il rilancio del processo di Costruzione Europea”, in programma Domenica 10 maggio a Firenze, Palazzo Medici Riccardi, Sala Giordano, nell’ambito del Festival d’Europa 2015.
L’evento sarà il momento conclusivo del IV Ciclo di Seminari “Verso Europa 2020” coordinato da Prospettiva Europea: saranno approfonditi e rielaborati gli spunti di riflessione raccolti nell’ambito di questo percorso.
La giornata di studio inizierà con un seminario aperto al pubblico di circa 2 ore con l’intervento di docenti universitari, professionisti della progettazione europea ed esperti di relazioni internazionali, tra cui il prof. Andrea Pierucci, docente di Organizzazione Politica Europea presso l’Università di Napoli “L’Orientale”, l’ambasciatore Guido Lenzi, docente di Dinamiche della globalizzazione presso l’Università di Bologna, la dott.ssa Sorina Soare, Ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Firenze, la dott.ssa Ilaria Guidantoni, giornalista, scrittrice e consulente rapporti istituzionali, il prof. Paolo Wulzer docente di Storia delle Relazioni internazionali presso l’Università “L’Orientale”.
La sessione plenaria sarà seguita da 3 workshop, articolati in gruppi di lavoro di 15-20 partecipanti selezionati in base alle proposte di discussione presentate in riferimento ad uno dei tre seguenti panel:

1. Radici e valori del processo di integrazione europea
Le profonde trasformazioni dello scenario geopolitico globale, unitamente alla complessa situazione economica, alimentano giorno dopo giorno un dibattito sempre più critico nei confronti dell’Unione Europea, rimarcandone fragilità e contraddizioni.
Il primo Panel mira a stimolare una riflessione sul processo di integrazione europea, e sull’attuale stato dell’Unione, analizzando l’attualità geopolitica ed economica europea e globale, alla luce di una attenta rilettura delle radici del processo d’integrazione e dei valori e modelli di riferimento che ne hanno ispirato il cammino fin dai primi passi, con la consapevolezza che solo recuperando ed attualizzando quello spirito originario l’Unione Europea potrà ritrovare la propria identità e le energie per ripartire e cogliere le nuove sfide della globalizzazione.

2. Il Rilancio dell’economia europea: la revisione della strategia Europa 2020.
La nuova strategia economica “Europa 2020” per una crescita “intelligente, sostenibile ed inclusiva” lanciata dalla Commissione Europea nel 2010 in vista della nuova programmazione 2014-2020, è giunta quest’anno al giro di boa e al conseguente processo di revisione di obiettivi e priorità alla luce dei mutamenti dello scenario e dall’analisi dei primi risultati.
Il secondo panel è incentrato sull’analisi delle opportunità della nuova programmazione e delle prospettive future in termini di crescita della competitività, lotta alla disoccupazione, efficienza nella gestione delle risorse, rafforzamento della coesione sociale e territoriale, consolidamento dell’identità europea e raggiungimento di una piena e consapevole cittadinanza attiva europea.
La nuova programmazione è caratterizzata da una riorganizzazione dei programmi precedenti al fine di garantire una maggiore efficienza operativa ed informativa e realizzare importanti sinergie tra i differenti ambiti di intervento in coerenza con le linee guida di Europa 2020.
La tendenza ad una multilevel governance fondata sull’interazione tra Stato, Regioni e Autonomie Locali evidenzia la potenziale spinta propulsiva delle autorità regionali (fondamentale anche per il corretto utilizzo dei fondi strutturali nella politica di coesione sociale e territoriale) nella creazione di opportunità di sviluppo attraverso la valorizzazione delle peculiarità locali, l’effettiva rappresentanza delle istanze provenienti dal territorio, e la concreta attuazione di un concetto cardine del processo di costruzione europea: il principio di Sussidiarietà, inteso sia nell’accezione orizzontale che in quella verticale.
.
3) 2015 Anno europeo dello sviluppo: il nuovo ruolo dell’Europa nel mondo. Le opportunità di cooperazione con i paesi terzi e il rilancio delle politiche euromediterranee.
Il terzo panel è incentrato sul tema della cooperazione e sviluppo, priorità dell’anno europeo 2015, e sulle nuove prospettive delineate dalla Politica Europea di Vicinato alla luce dei recenti mutamenti del contesto economico e geopolitico internazionale con particolare attenzione ai nuovi scenari di crisi e sulla necessità di una nuova strategia dell’Unione Europea, di un nuovo approccio programmatico, soprattutto in riferimento alle relazioni con i paesi dell’area mediterranea.
Questo panel propone un cambio di prospettiva, partendo dal Mediterraneo, rimarcandone la centralità nelle più importanti vicende della storia del mondo e la persistenza di un forte senso di unitarietà, pur nell’evidente manifestazione delle differenti peculiarità delle rive di un mare che non può essere concepito come un muro divisorio bensì come punto di incontro tra le culture che su esso si affacciano.

La partecipazione all’evento è gratuita previo registrazione inviando all’indirizzo info@prospettivaeuropea.it, una proposta di discussione in riferimento ad uno dei 3 panel, accompagnata da un breve profilo del partecipante.
Al termine dei workshop si terrà una plenaria conclusiva in cui saranno discusse le proposte emerse nelle attività di gruppo e saranno lanciate iniziative sulle tematiche oggetto di studio.
Il materiale dell’evento (relazioni, slides, foto, video) sarà raccolto sul sito web europalab.org e condiviso in rete e sui social network, attraverso i canali dell’Associazione, al fine di elaborare spunti per successive iniziative.
I partecipanti avranno l’opportunità di strutturare ed elaborare le proposte in paper, individuali o di gruppo, che saranno inclusi nella pubblicazione degli atti della giornata di studi.

Il Coordinamento dell’evento e delle attività dei workshop è a cura di Roberto Giuliani e Paolo Carotenuto, Presidente e Vicepresidente dell’Associazione Prospettiva Europea

Location: Sala Luca Giordano – Palazzo Medici Riccardi

Data: Domenica 10 maggio 2015

Orario:  9,30 – 17

Per informazioni e registrazione: info@prospettivaeuropea.it – 3461527838

You must be logged in to post a comment Login