Rivista Europalab

EuropalabRivista Europalab è l’organo di approfondimento dell’associazione Prospettiva Europea, registrato al Tribunale di Napoli il 24/02/2016.
Le attività della Rivista si incentrano sullo studio delle evoluzioni economiche, politiche e sociali dello scenario europeo e internazionale e sul monitoraggio delle opportunità per giovani, imprese, professionisti, startupper, associazioni, per il lancio di nuove progettualità e la realizzazione di progetti di sviluppo innovativi. Su questo secondo filone si focalizza in particolare il supplemento Europalab Plus, realizzato su una piattaforma web, appositamente dedicata.

Strettamente legati alla Rivista, sono i Seminari Europalab, partiti con la nascita di Prospettiva Europea nel 2011 e giunti al VII Ciclo, volti a stimolare dibattiti, ricerche, pubblicazioni, proposte di policy e nuove idee progettuali.

Nella Rivista sono costantemente raccolti e valorizzati i contributi ai dibattiti e lanciati nuovi spunti per futuri studi ed iniziative.

Il Progetto Europalab, al centro delle attività di Prospettiva Europea, svolge anche la funzione di “Spin off” per il lancio di nuove iniziative come la piattaforma di servizi “Europalab Plus” e le pubblicazioni della Collana Europalab, lanciata nel 2018 in collaborazione con il gruppo editoriale Caffè Orchidea.

Le iniziative sono portate avanti in partnership con università, enti e associazioni tra cui Agenzia MediNapoli, Centro Studi CeSEC dell’Università “L’Orientale”, Guida Editori, Rubbettino Editore, Caffè Orchidea, Mondadori Bookstore Salerno, Scuola di Liberalismo, Einaudi Lab, Open Gate Italia, Associazione Argomenti, GFE e altri movimenti europeisti, Osservatorio Banche Imprese, Studio internazionale Cubica e altre associazioni culturali e professionali.

La Rivista è il punto di riferimento della rete “Perchè l’Europa?” lanciata da Prospettiva Europea in collaborazione con le associazioni partner dei cicli di seminari, per dar vita ad una piattaforma di collaborazione volta a sensibilizzare l’opinione pubblica verso una piena e consapevole cittadinanza europea e verso un’adeguata conoscenza delle dinamiche dell’era digitale.

You must be logged in to post a comment Login