Hub Ricerca e Innovazione: la call della Regione Lombardia

hub-lombardiaStimolare progetti strategici di ricerca e sviluppo (Regolamento UE n.651/2014) per il rafforzamento dell’innovazione e delle infrastrutture di ricerca ed innovazione, sul territorio lombardo, in linea con le dinamiche europee e internazionali. Queste le finalità della Call “Hub Ricerca e Innovazione” del Por Fesr 2014-2020 della Regione Lombardia (SSE 1 Ricerca e Innovazione/Azione I.1.b.1.3) che finanzierà progetti rientranti nel driver trasversale di sviluppo “smart cities and communities” o appartenenti ad una delle 7 aree di specializzazione della “Strategia di specializzazione intelligente”:
– Aerospazio;
– Agroalimentare;
– Eco-industria;
– Industrie creative e culturali;
– Industria della salute;
– Manifatturiero avanzato;
– Mobilità sostenibile.

DESTINATARI
La Call si rivolge a partenariati composti da imprese (GI, MPMI anche a partecipazione pubblica) e a organismi di ricerca e diffusione della conoscenza pubblici e privati, quali Università, istituti di ricerca e IRCCS.

DOTAZIONE FINANZIARIA

€ 70.000.000,00

MODALITA’ DI EROGAZIONE
I progetti devono prevedere investimenti complessivi pari ad almeno 5.000.000,00 di Euro (cinque milioni/00)
L’intensità d’aiuto massima sarà:
– per Piccole Imprese: 60% delle spese ammesse,
– per Medie Imprese: 50% delle spese ammesse,
– per Grandi Imprese ed Organismi di Ricerca: 40% delle spese ammesse.
L’erogazione avverrà in massimo tre rate (con fidejussione a fronte di eventuale anticipo precedente alle tranche a rendicontazione nel caso di soggetti privati)

SPESE AMMISSIBILI
Le spese previste dall’art. 25 del Reg. (UE) 651/2014, nello specifico:
– spese di personale;
– costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;
– costi relativi agli immobili nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto, con un massimale del 15% del costo complessivo del progetto;
– costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto; e. costi indiretti, massimo 15% delle spese di personale.

COME PARTECIPARE
Possono presentare domanda partenariati formalizzati tramite specifico accordo di collaborazione e formati da almeno 3 soggetti ed un massimo di 8, che comprendano almeno una PMI e un organismo di ricerca o università.
Ciascun organismo di ricerca potrà prender parte ad un massimo di due progetti, purché non facciano capo allo stesso dipartimento o unità di ricerca, o articolazione territoriale o settoriale; inoltre, almeno uno dei due progetti dovrà essere presentato in collaborazione con un altro organismo di ricerca o università.
Le imprese possono far parte di un unico partenariato con la presentazione di un unico progetto.
La domanda dovrà essere presentata dal Soggetto richiedente esclusivamente in forma telematica, per mezzo del Sistema Informativo BandiOnLine disponibile all’indirizzo: www.bandi.servizirl.it

PROCEDURA DI SELEZIONE
Procedura valutativa a graduatoria
DATA APERTURA: 15/01/2019 15:00:00
DATA CHIUSURA:28/03/2019 15:00:00

Per maggiori informazioni e consultare il bando:
Regione Lombardia
Piattaforma Open Innovation

You must be logged in to post a comment Login