Europe in my region: il Polo federiciano di San Giovanni a Teduccio best practice di rigenerazione urbana

polo-s-giovanniLa campagna della Commissione EuropeaEurope in my region” che ogni anno seleziona le migliori buone pratiche di utilizzo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), ha individuato nel Campus dell’Università Federico II sito a San Giovanni a Teduccio nella periferia orientale di Napoli, uno dei principali interventi di rigenerazione urbana realizzati grazie all’intervento integrato di risorse europee e regionali.

Lunedì 6 maggio 2019, presso il complesso in corso Protopisani si è tenuta una giornata informativa, prevista dal programma Europe in my region, per sensibilizzare la cittadinanza sui risultati positivi ottenuti dal progetto in un’ottica di sviluppo delle periferie urbane.
In occasione dell’evento è stato inaugurato un totem multimediale interattivo che sino al 5 giugno permetterà agli utenti una interazione diretta con la struttura, favorendo la dissemination sul territorio cittadino, che proseguirà anche attraverso affissioni e comunicazioni sui social network.

La scelta di premiare il Polo di San Giovanni valorizza l’intuizione di riconvertire un’area industriale abbandonata trasformandola, attraverso un corretto utilizzo delle risorse europee afferenti ai fondi strutturali FESR e FSE, in un hub riconosciuto a livello internazionale, capace di fornire alta formazione, sviluppare ricerca, creare occupazione e fungere da volano per l’ecosistema campano dell’Innovazione.

La Regione Campania ha investito nel Polo circa 94 milioni di euro di risorse del Fondo europeo di Sviluppo Regionale (FESR), del Fondo Sociale Europeo (FSE) e risorse nazionali (POC), per la realizzazione di un complesso progetto integrato finalizzato sia a progetti di alta formazione che alla riqualificazione fisica degli spazi.
Al complessivo ridisegno dell’area contribuisce anche il potenziamento della tratta ferroviaria della linea 2 della metropolitana con l’acquisto e messa in esercizio di 24 nuovi treni JAZZ.

Il lancio della campagna è stata l’occasione per visitare gli spazi ancora in costruzione e tirare un primo bilancio sociale dell’intervento di recupero dell’area.

All’incontro hanno partecipato Valeria Fascione assessore regionale all’Internazionalizzazione, Startup e Innovazione, Gaetano Manfredi Rettore Università Federico II Napoli, Matteo Salvai Direzione Generale Politica regionale e urbana Commissione Europea, Giorgio Ventre Direttore Apple Developer Academy Napoli, Maria Grazia Falciatore Responsabile Programmazione Unitaria Regione Campania, Sergio Negro Autorità di gestione POR Campania FESR 2014-2020, Maria Somma Autorità di gestione POR Campania FSE 2014-2020, Edoardo Cosenza delegato del rettore Polo San Giovanni, Mattia Voltaggio ENI, Attilio Somma di TIMWCap, Giuseppe Cinque di CISCO e Vincenzo Lipardi di Campania New Steel.

Per maggiori informazione: Campania Competitiva

You must be logged in to post a comment Login