Analisi annuale della crescita 2016

crescita 2016Nell’analisi annuale della crescita per il 2016, la Commissione illustra le principali caratteristiche del suo programma per la crescita e l’occupazione.

L’analisi della crescita indica pertanto ulteriori misure da adottare a livello dell’UE per aiutare gli Stati membri a sostenere la crescita, rafforzare la convergenza economica, creare posti di lavoro e favorire una maggiore equità sociale. La Commissione propone di perseguire un approccio integrato in materia di politica economica articolato su tre pilastri principali necessariamente interconnessi tra loro: rilancio degli investimenti, accelerazione delle riforme strutturali e perseguimento di un risanamento di bilancio responsabile e favorevole alla crescita.

L’analisi annuale della crescita segna l’inizio del ciclo annuale di governance economica, definisce le priorità economiche generali per l’UE e fornisce agli Stati membri orientamenti politici per l’anno successivo.

Solo lavorando insieme sarà possibile ristabilire la fiducia e riportare l’intera UE a crescere: occorre un deciso impegno da parte degli Stati membri di agire in maniera differente a livello nazionale. Il semestre europeo garantisce che gli Stati membri seguano politiche economiche e di bilancio coerenti con gli impegni assunti nei confronti dell’UE (gli impegni in materia di debito e disavanzo, nel quadro del patto di stabilità e crescita, i piani di riforme economiche contenuti nelle rispettive raccomandazioni specifiche per paese per il 2015 e gli obiettivi a lungo termine in materia di crescita e occupazione della strategia Europa 2020).

Al fine di integrare meglio gli aspetti della governance economica dell’UE, quelli nazionali e quelli dell’area dell’euro, l’analisi annuale della crescita 2016 è accompagnata da una serie di raccomandazioni. Si tratta di un importante cambiamento rispetto ai cicli precedenti in cui le raccomandazioni relative alla zona euro venivano proposte assieme alle raccomandazioni specifiche per paese verso la fine del semestre.

Per sostenere le riforme strutturali in linea con le priorità economiche comuni definite a livello dell’UE, la Commissione cercherà di promuovere l’uso dei Fondi strutturali e di investimento europei per realizzare le priorità fondamentali evidenziate nelle raccomandazioni specifiche per paese, anche attraverso misure che colleghino l’efficacia di questi Fondi a una sana governance economica. L’attuazione delle riforme sarà sostenuta attraverso altri programmi di finanziamento dell’UE nei rispettivi settori e la graduale offerta di assistenza tecnica da parte del servizio di assistenza per le riforme strutturali della Commissione. La presente analisi annuale della crescita è corredata di una proposta per il finanziamento per quanto riguarda quest’ultimo aspetto.

Link: http://ec.europa.eu/europe2020/making-it-happen/annual-growth-surveys/index_it.htm

You must be logged in to post a comment Login