Poli dell’innovazione digitale: il bando del MiSE

 

Science technology concept. Laboratory. Examination. Research.

Al via la procedura di preselezione nazionale della rete europea dei Poli di innovazione digitale, stabilita dal Protocollo d’intesa tra i Ministri dello Sviluppo economico, dell’Università e della ricerca e per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione.
La misura, inserita nell’ambito del Programma Europa Digitale, mira alla costruzione di una rete europea di Poli di innovazione digitale (European Digital Innovation Hubs – EDIHs) per favorire la transizione digitale dell’economia e delle società europea (con particolare attenzione alle PMI e alla pubblica amministrazione) attraverso l’adozione di tecnologie avanzate quali l’Intelligenza Artificiale, il Calcolo ad Alte Prestazioni e la Cybersecurity.

La procedura di selezione avverrà in due fasi:
– una preselezione nazionale volta ad individuare un elenco di soggetti con adeguata capacità tecnico-scientifica e giuridico-amministrativa;
– una gara ristretta, gestita dalla Commissione europea, cui saranno invitati i candidati presentati dagli Stati membri.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato un budget di 97 milioni di euro per il cofinanziamento delle iniziative destinatarie delle agevolazioni, a valere sul Fondo per la crescita sostenibile. La copertura dei costi ammissibili potrà essere pari al 100%.

Le domande potranno essere inviate dalle 8 del 10 settembre fino alle 19 del 24 settembre 2020, per via telematica secondo le modalità del decreto direttoriale del 17 agosto.

Per maggiori informazioni consultare il sito del MiSE

You must be logged in to post a comment Login