Lungomare di Napoli: via i “baffi” della scogliera

finiti i lavori della scogliera a via caracciolo rotonda diaz per american cup

La scogliera con i “baffi” del lungomare di Napoli

Il prolungamento della scogliera fu realizzato in occasione delle gare di vela del circuito World Series Cup con i minicatamarani dell’America’s Cup. Stanziati 1 milione e 650 mila euro.
Napoli – Tra i costi multimilionari (circa 20 milioni) dell’organizzazione delle regate esibizione del circuito World series America’s Cup del biennio 2012-2013, andranno messi in conto anche il milione e 650 mila stanziati nell’ambito degli interventi riguardanti le infrastrutture per i sistemi urbani previsti in un accordo sottoscritto dalla Regione Campania con il Governo Italiano. Un costo per i contribuenti, a fronte di una riqualificazione del lungomare e dell’intera area mai realizzata. Lo stato in cui versa la Riviera di Chiaia è compromesso dai lavori per l’inutile linea 6 della metropolitana, la Villa Comunale è in stato di abbandono e non mancano le segnalazioni di panni stesi al suo interno, di vagabondi che hanno trasformato le aiuole nella propria dimora e baby gang particolarmente aggressive verso anziani e donne, mentre il lungomare viene prestato come location per sagre e iniziative da paese, capaci di attrarre cittadini provenienti dalla provincia piuttosto che turisti.

napoli-americas-cupA distanza di un lustro verranno dunque rimossi i “baffi” aggiunti alla scogliera all’altezza della Rotonda Diaz, che scatenarono un duro confronto tra numerose associazioni civiche cittadine, l’amministrazione comunale e la Soprintendenza di Napoli, quest’ultima divenuta sempre meno attenta alla tutela del patrimonio artistico e paesaggistico della città e più permissiva verso interventi invasivi in grado di stravolgere lo stato dei luoghi sottoposti a vincolo. Dagli uffici di Palazzo Reale, il soprintendente dell’epoca diede il via agli interventi, ma dinanzi al clamore suscitato dalla vicenda – che riguardò anche il trattamento riservato ad altri beni monumentali all’interno della Villa Comunale – impose la rimozione entro dodici mesi della parte di scogliera aggiunta su richiesta degli organizzatori per salvaguardare le imbarcazioni.

Di mesi ne sono trascorsi molti di più, il Comune di Napoli non era in grado di sostenere l’intervento, né tantomeno gli organizzatori hanno inteso sobbarcarsi un onere di simile portata, lasciato così ai posteri. La situazione di stallo sembra essersi sbloccata con l’accordo integrativo sottoscritto dalla Regione Campania con il Governo Italiano relativo agli interventi riguardanti le infrastrutture per i sistemi urbani, che per l’appunto prevede un finanziamento di 1.650.000 € per la rimozione dei prolungamenti della scogliera alla rotonda Diaz, pari all’intero costo dell’operazione.

La superficie oggetto di intervento è di 12.000 mq. I lavori sono stati inseriti nel cronoprogramma di spesa del 2019.

INTERVENTO 35
TITOLO
Rimozione dei prolungamenti della scogliera foranea alla rotonda Diaz
SOGGETTO ATTUATORE
Comune di Napoli
DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO
Rimozione dei prolungamenti della scogliera foranea alla rotonda Diaz realizzati in occasione dell’America’s Cup World Series 2012 a Napoli
COSTO TOTALE INTERVENTO
€ 1.650.000,00
QUOTA FSC
€ 1.650.000,00

You must be logged in to post a comment Login