Il Manifesto di Roma: proposta delle giovani generazioni

tows_smallPer le celebrazioni del sessantesimo anniversario della firma dei Trattati di Roma, il Centro Italo-Tedesco per l’Eccellenza Europea Villa Vigoni con sede a Loveno di Menaggio (Como), e United Europe, organizzazione di Amburgo impegnata sul fronte dell’integrazione europea, hanno lanciato l’iniziativa “Il Manifesto di Roma: proposta delle giovani generazioni”. Il progetto ha radunato un gruppo di giovani professionisti e accademici europei tra i 25 e i 40 anni, selezionati dai partner tra il proprio pool di giovani esperti sui temi europei, a cui è stato dato il compito di sviluppare una visione comune sull’Europa degli anni a venire. Il risultato del lavoro consisterà in un “manifesto” che sarà presentato il 23 marzo 2017 presso Villa Almone, residenza dell’Ambasciatore Tedesco a Roma. Si prevede un pubblico di circa 100 persone, tra cui esponenti politici e istituzionali a livello nazionale ed europeo, giornalisti e giovani studenti delle Università romane.
Interverranno tra gli altri: Christina Weiß, già Ministro di Stato per la Cultura e i Media (2002-2005); Filippo Taddei, responsabile Economia del Partito Democratico; Marco Piantini, consigliere per le politiche europeo del Presidente del Consiglio; alcuni giudici della Corte Costituzionale e della ECHR, Claudio Cerasa, Direttore del Foglio Quotidiano, Giovanni Maria Vian, Direttore dell’Osservatore Romano, Jan-Hendrik Olbertz, già Presidente della Humboldt-Universität zu Berlin; Anthony Ruys, già CEO di Heinekenm Jürgen Grossmann, fondatore di United Europe.

Per maggiori informazioni: https://www.united-europe.eu/uncategorized/the-rome-manifesto-proposals-by-the-next-generation/

You must be logged in to post a comment Login