Energia sostenibile e applicazioni digitali: l’accordo tra CDP, Ansaldo Energia e Snam

rinnovabili
Cassa depositi e prestiti (CDP), Ansaldo Energia e Snam hanno sottoscritto un accordo preliminare di collaborazione finalizzato a individuare, valutare e realizzare congiuntamente progetti di innovazione in ambito energetico, con particolare riferimento alla digitalizzazione di reti e impianti, alla ricerca e sviluppo per l’utilizzo dell’idrogeno come fonte di energia e all’efficientamento energetico.

L’intesa è stata firmata a Roma dagli amministratori delegati di CDP, Fabrizio Palermo, di Ansaldo Energia, Giuseppe Zampini, e di Snam, Marco Alverà, con l’obiettivo di avviare iniziative comuni.

In dettaglio, le aree oggetto dell’accordo riguardano:

· la digitalizzazione (robotica, utilizzo di Big Data e Cyber Security);
· il monitoraggio e la diagnostica predittiva di reti e impianti complessi;
· l’efficientamento energetico degli impianti e dei consumi e la generazione distribuita;
· le attività di ricerca e sviluppo;
· le possibili sinergie tra elettrico e gas.

Ansaldo Energia e Snam condivideranno le proprie competenze tecniche avviando dei tavoli di lavoro dedicati sia su attività già industrializzate e disponibili che su tematiche innovative e di ricerca applicata; CDP supporterà, dal punto di vista economico e finanziario e in linea con la propria missione istituzionale, i progetti che abbiano ricadute positive a beneficio dell’interesse del Paese.

L’Amministratore Delegato di CDP Fabrizio Palermo ha sottolineato le potenzialità dell’intesa siglata oggi: “L’intesa siglata oggi rappresenta una nuova tappa del nostro percorso a sostegno della transizione energetica, e rinnova la stretta collaborazione con importanti realtà imprenditoriali legate al Gruppo CDP, fornendo soluzioni innovative e di flessibilità della rete per sostenere l’utilizzo dell’energia da fonti rinnovabili e diffondere i risultati della ricerca tecnologica che oggi rende possibili ambiziosi target di efficienza. Questa intesa è un acceleratore verso il raggiungimento dei nostri obiettivi di Sostenibilità anche in campo energetico”.

L’Amministratore Delegato di Ansaldo Energia, Giuseppe Zampini, ha dichiarato: “Questo accordo consente ad Ansaldo Energia di mettere a disposizione la propria esperienza nel campo della digitalizzazione degli impianti, della diagnostica e della manutenzione predittiva e di collaborare con Snam per un ulteriore sviluppo nel campo dell’idrogeno che sarà sempre più significativo sia sull’accumulo di energia da fonte rinnovabile che nella generazione elettrica. Il supporto di CDP, in questo contesto, potrà più facilmente consentire di raggiungere gli obiettivi sfidanti che le due aziende hanno individuato e che consentono una crescita al Sistema Paese nel campo della sostenibilità ambientale”.

L’Amministratore Delegato di Snam, Marco Alverà, ha commentato: “Grazie a questo accordo mettiamo a fattor comune le competenze e le tecnologie di Ansaldo Energia e Snam, con il supporto e il contributo di CDP, per sviluppare progetti di innovazione nell’energia, dall’utilizzo di Big Data e intelligenza artificiale allo sviluppo dell’idrogeno fino a nuove soluzioni di risparmio energetico. Lavorando insieme facendo sistema possiamo cogliere nuove opportunità di crescita sostenibile derivanti dal processo di transizione energetica, a beneficio delle nostre aziende e del Paese”.

Comunicato stampa di Cassa depositi e prestiti del 30 maggio 2019

You must be logged in to post a comment Login