Viticultura nel Veneto: sperimentazione di vitigni resistenti

vitigni-venetoSperimentare vigneti resistenti alle malattie della vite, in particolare nelle zone montane: questa la priorità individata dalla Regione Veneto nel sostegno al settore vinicolo.
La Giunta regionale, nel Comunicato stampa del 30/04/2019, conferma gli investimenti per tale obiettivo, attraverso l’agenzia per l’innovazione ‘Veneto Agricoltura’ incaricata di proseguire le prove di vinificazione con le uve prodotte nel vigneto sperimentale di Seren del Grappa e identificare ulteriori viti ‘resistenti’ nelle aree in quota.

In Veneto la coltivazione di vigneti resistenti a peronospora e muffe bianche supera gli 80 ettari, localizzati in prevalenza nel Trevigiano (quasi 30 ettari) e nel Bellunese, con 20.26 ettari a dimora; segue la provincia di Verona, con poco meno di 14 ettari. Nonostante le grandinate, che lo scorso anno hanno in parte compromesso la vendemmia, i primi feedback delle sperimantazioni sono stati positivi .

“Il ricorso a vitigni resistenti alle patologie della vite – spiega l’assessore regionale all’agricoltura – è di particolare interesse per le aree montane, in forte pendenza, dove è difficile l’utilizzo di macchinari, oltre che nelle aree limitrofe ad abitati, scuole e parchi, dove i trattamenti fitosanitari e antiparassitari devono rispettare fasce tampone. Inoltre consumatori e produttori guardano con sempre maggior attenzione ai risultati di queste sperimentazioni, che mirano a ridurre l’uso del rame e ad ottenere vini biologici. Investire sui vitigni resistenti è sicuramente la ‘nuova frontiera’ per la viticoltura, vista la crescente sensibilità ambientale e la necessità, soprattutto per i produttori di montagna, di sfidare habitat difficili, a volte anche ostili dal punto di vista climatico”.

Veneto Agricoltura proseguirà, pertanto le attività, attraverso analisi chimiche, fisiche e sensoriali sui prodotti ottenuti nelle vendemmie 2018 e 2019 nei vigneti selezionati a Seren del Grappa e nel Bellunese, prevedendo anche iniziative divulgative sul territorio rivolte agli operatori del settore e alla cittadinanza.
L’identificazione di vitigni resistenti con fioritura tardiva e maturazione precoce più adatti alle condizioni delle aree di montagna consentirà di realizzare in futuro nuovi vigneti dimostrativi.

Per maggiori informazioni: Regione Veneto

You must be logged in to post a comment Login