Verso il nuovo programma di lavoro per un nuovo inizio in Europa

Juncker_Timmermans

Jean Claude Juncker e Frans Timmermans

La Commissione europea ha posato la prima pietra per definire il programma di lavoro 2015 e impostare le giuste priorità per riconquistare la fiducia dei cittadini e far fronte alle sfide economiche e sociali dell’Unione europea.
Si è aperto il forum di discussione tra Commissione europea, Parlamento europeo e, per la prima volta, gli Stati membri in sede di Consiglio “Affari generali”. La discussione porterà all’adozione del programma di lavoro della Commissione europea per il 2015.

Il Presidente della Commissione europea Juncker ha incaricato il primo Vicepresidente Frans Timmermans di sovraintendere al processo di preparazione del programma di lavoro.

Quest’ultimo ha dichiarato: “Questa Commissione si impegna a ricominciare […]. Il nostro primo programma di lavoro si concentrerà su un numero limitato di iniziative concrete che possono migliorare la vita dei cittadini. Per la prima volta lavoreremo dialogando con il Parlamento europeo e gli Stati membri per creare sostegno al nostro programma di lavoro, perché le proposte sono utili solo se sono adottate, accettate e attuate correttamente sul campo”.

Passi successivi
Il primo Vicepresidente Timmermans condurrà la discussione sugli orientamenti con il Parlamento europeo nel quadro del dialogo strutturato previsto nell’accordo quadro. Per la prima volta, la Commissione discuterà anche con gli Stati membri in seno al Consiglio Affari generali. Il Presidente Juncker e primo Vicepresidente Timmermans hanno scritto oggi ai presidenti del Parlamento europeo e del Consiglio per avviare la discussione. Questi scambi hanno lo scopo di creare un senso condiviso di priorità tra le istituzioni e fornire risultati tangibili nelle aree in cui i cittadini si aspettano risposte di portata europea.

L’obiettivo è quello di adottare il programma di lavoro 2015 per metà dicembre.

You must be logged in to post a comment Login