Smart mobility: la Piattaforma per la Mobilità sostenibile in Campania

smart-mobilitySupportare la diffusione di nuovi modelli di “sustainable transport” e lo sviluppo delle tecnologie di “smart mobility”: queste le finalità dell’Avviso della Regione Campania per la selezione della Piattaforma tecnologica di filiera per la Mobilità sostenibile e sicura, approvato il 13 maggio, con una dotazione finanziaria di 46 milioni di euro, con fondi a valere sul POR FESR 2014-2020.
L’ambito di intervento riguarda i processi di specializzazione intelligente nel settore Logistica e Trasporti di superficie, in coerenza con le traiettorie tecnologiche prioritarie della RIS3 Campania.

La piattaforma tecnologica di filiera per la mobilità sostenibile e sicura favorirà la “smart specialization” del tessuto produttivo campano in un’ottica internazionale, l’attrazione di nuovi attori della filiera tecnologica dei trasporti e la sperimentazione e diffusione di tecnologie innovative di mobilità, fattore chiave per uno sviluppo locale in un’ottica 4.0.
Gli interventi si concretizzeranno attraverso la costituzione di partenariati tra Imprese, Organismi di Ricerca e Comuni delle aree interne, finalizzati alla sperimentazione di prototipi, diffusione della conoscenza attraverso investimenti in R&S, dissemination e divulgazione dei risultati per diffondere nuovi modelli di mobilità presso il grande pubblico.
L’iniziativa mira a valorizzare le innovazioni di smart mobility delle imprese e incentivare l’impegno della PA per la mobilità sostenibile, mediante il coinvolgimento diretto dei Comuni che avranno un ruolo attivo nella riqualificazione delle infrastrutture urbane e nel supporto alla sperimentazione reale attraverso strumentazioni installate in loco.

Il sostegno sarà concesso, sotto forma di contributo in conto capitale e contributo alla spesa, a Consorzi, Società Consortili e Reti di impresa (costituite o costituende alla data di presentazione della domanda) in grado di aggregare almeno 10 soggetti (Grandi Imprese, PMI e Organismi di ricerca) con un Piano di sviluppo strategico con investimenti ammissibili per almeno 25 milioni di euro.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro 60 giorni dalla data di pubblicazione (Burc n. 25 del 09/05/2019) esclusivamente per via telematica, attraverso il sito del SIM – Sistema Integrato di Monitoraggio.

Per maggiori informazioni: POR CAMPANIA FESR 2014-2020

You must be logged in to post a comment Login