Festa dell’Europa: 65 anni di cooperazione pacifica

schuman-dichiarazione-324x29 maggio, si celebra in tutta l’UE la Giornata dell’Europa. Quest’anno ricorrono il 70° anniversario della fine della seconda guerra mondiale e il 65° anniversario della dichiarazione Schuman. La Commissione ha adottato una relazione sulle elezioni europee epocali del 2014, che hanno visto per la prima volta l’iscrizione nelle liste di esponenti di spicco dei partiti politici europei.

In occasione della Giornata dell’Europa, il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha dichiarato:
“L’Unione europea è nata all’indomani della seconda guerra mondiale. Il mondo in cui viviamo è ancora imprevedibile, per cui le parole di Robert Schuman rimangono di attualità. Voglio un’Europa che sia al centro dell’azione, un’Europa che vada avanti, che protegga i suoi cittadini e i propri interessi e che sia un modello per gli altri.”

Il primo Vicepresidente della Commissione Frans Timmermans, che parteciperà al dibattito sullo “Stato dell’Unione” presso l’Istituto universitario di Firenze, ha dichiarato:
Credo nell’Europa perché rappresenta tuttora la risposta migliore alle sfide che dobbiamo affrontare a livello mondiale. La Commissione attuale vuole essere più vicina ai cittadini e ascoltare di prima mano le loro preoccupazioni. Per questo sono davvero lieto che tanti miei colleghi rappresentino la Commissione durante le celebrazioni della Giornata dell’Europa in diverse parti dell’Unione.”

La Commissione è rappresentata dai Commissari e da membri dei suoi servizi in molti eventi organizzati a livello europeo e nazionale per commemorare queste importanti ricorrenze. La Commissione aprirà le sue porte al pubblico dalle 10 alle 18. Le Direzioni generali saranno rappresentate da 25 stand, strutturati intorno a 5 temi prioritari: occupazione, crescita e investimenti; Unione dell’energia e ambiente; mercato unico digitale; l’UE nel mondo e l’anno europeo dello sviluppo; l’Unione al lavoro per i cittadini.

Altri eventi della Giornata dell’Europa sono le Giornate porte aperte presso alcune rappresentanze dell’UE negli Stati membri, i dialoghi con i cittadini e manifestazioni culturali come concerti, spettacoli di danza, fiere alimentari, mostre d’arte in strada e festival cinematografici. All’EXPO 2015 di Milano, l’Alta rappresentante/Vicepresidente Federica Mogherini e il Presidente Martin Schulz parteciperanno a un dialogo con i cittadini.

A Roma la Festa dell’Europa, si svolgerà la mattina del 10 maggio a Piazza Testaccio con musica, stand informativi sulle opportunità offerte dall’Europa e attività ludiche per i più piccoli.

Questa prima Giornata dell’Europa dopo l’insediamento della nuova Commissione è anche l’occasione per pubblicare la relazione della Commissione sulle elezioni europee del 2014. La selezione dei candidati alla Presidenza della Commissione da parte dei principali partiti politici europei ha segnato un ulteriore progresso della democrazia a livello europeo, che ha permesso al Parlamento europeo di eleggere il Presidente della Commissione Juncker e l’intera Commissione in base a un chiaro programma politico.

Nel commentare la relazione sulle elezioni la Commissaria Věra Jourová ha dichiarato:
“L’introduzione dei candidati capolista ha rappresentato una svolta, permettendo ai cittadini europei di partecipare più attivamente alla vita democratica dell’UE. Auspico che un maggior numero di cittadini eserciti il suo diritto di voto alle elezioni del 2019.”

La dichiarazione Schuman, rilasciata dall’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman il 9 maggio 1950, proponeva la creazione di una Comunità europea del carbone e dell’acciaio (CECA), i cui membri avrebbero messo in comune le produzioni di carbone e acciaio.

La CECA (paesi fondatori: Francia, Germania occidentale, Italia, Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo) è stata la prima di una serie di istituzioni europee sovranazionali che avrebbero condotto a quella che si chiama oggi “Unione europea”.

You must be logged in to post a comment Login