Europa Creativa

creative-europeArticolo di Rosanna Di Martino sul Programma Europeo dedicato a cultura, media e creatività.

La cultura ha sempre giocato un ruolo di fondamentale importanza, in Europa ed in particolare nel nostro Paese. Tuttavia, nonostante il ricco patrimonio culturale a nostra disposizione, i settori culturali e creativi risentono dell’attuale crisi economica e devono affrontare numerose difficoltà.
Europa Creativa è un programma europeo di sostegno per settori culturali e creativi per il periodo del 2014-2020 e che, con a disposizione un budget di 1.462 miliardi di euro, si propone di aiutare i suddetti settori, permettendo loro di raggiungere il potenziale economico necessario, di crescere in modo sostenibile e di creare nuovi posti di lavoro facilitando l’accesso a mercati nuovi e internazionali.

Il programma Europa Creativa si compone di:
• un Sottoprogramma Media, per sostenere le iniziative del settore audiovisivo;
• un Sottoprogramma Cultura, per sostenere le iniziative dei settori culturali;
• una Sezione Transettoriale, articolata in due parti: lo Strumento di Garanzia per i Settori Culturali e Creativi, gestito dal Fondo Europeo per gli Investimenti e il sostegno a studi, analisi, raccolta dati e progetti sperimentali.

“Europa Creativa” è stato pensato dalla Commissione Europea per rispondere a 2 obiettivi generali e a 4 obiettivi specifici.

OBIETTIVI GENERALI
-Proteggere e promuovere la diversità culturale e linguistica europea;
-Rafforzare la competitività dei settori culturali e creativi europei, al fine di promuovere una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

OBIETTIVI SPECIFICI
-Sostenere la capacità dei settori culturali e creativi europei di operare a livello transnazionale e internazionale;
-Promuovere la circolazione internazionale delle opere culturali e creative e la mobilità transnazionale degli operatori;
-Rafforzare in modo sostenibile la capacità finanziaria delle PMI e delle organizzazioni del settore culturale e creativo;
-Sostenere la cooperazione politica transnazionale per favorire lo sviluppo di politiche, l’innovazione, la creatività, lo sviluppo del pubblico, nuovi modelli imprenditoriali e di gestione.

IL SOTTOPROGRAMMA MEDIA
In particolare, il sottoprogramma MEDIA di Europa Creativa, sostiene l’industria del cinema e dell’audiovisivo mirando ad acquisire in modo più semplice nuove capacità e competenze e, con 824 milioni di euro (circa il 56% del budget totale di Europa Creativa), sostiene l’industria europea del cinema e dell’audiovisivo nei settori di sviluppo di progetti audiovisivi e videogames, produzione di opere televisive, distribuzione, formazione, promozione.
Il Sottoprogramma MEDIA intende rafforzare la capacità del settore audiovisivo facilitando l’acquisizione di nuove capacità e competenze, aumentare la capacità di sviluppare opere audiovisive europee che possano circolare nell’Unione Europea e nel mondo, incoraggiare gli scambi tra le imprese per favorire l’accesso degli operatori audiovisivi ai mercati e agli strumenti d’impresa, così da dare maggiore visibilità ai loro progetti.
Europa Creativa Media, finanzia in particolare lo sviluppo di film e opere tv, iniziative come eventi e festival che promuovono la diversità delle opere audiovisive europee, facilita l’accesso degli operatori europei ai mercati professionali e promuove attività di formazione miranti all’aumento di competenze, alla condivisione delle conoscenze e alle creazione di network tra i professionisti del settore audiovisivo.
I Paesi partecipanti al Sottoprogramma MEDIA sono i Paesi Membri dell’Unione Europea, i Paesi EEA/EFTA (Norvegia e Islanda) e l’Albania, la Bosnia-Erzegovina, l’Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Montenegro, la Serbia, la Georgia (parzialmente), la Moldavia (parzialmente), l’ Ucraina (parzialmente) e Israele (parzialmente e con riserva).

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale del Programma

You must be logged in to post a comment Login