Emilia Romagna: proroga per i finanziamenti Energia e Starter

energia-fesr-emiliaProrogati al 30 novembre 2018 i termini per accedere agli strumenti finanziari Por Fesr 2014-2020 a sostegno dell’efficienza energetica e delle nuove imprese nella regione Emilia Romagna

Imprese e start up attive sul territorio regionale hanno tempo fino alle ore 13 del 30 novembre 2018 per accedere al Fondo Energia e al Fondo Starter, gli strumenti di credito agevolato predisposti nel 2017 nell’ambito della programmazione regionale 2014-2020.
Per dare la possibilità a tutti i soggetti interessati di predisporre la documentazione necessaria, sono stati prorogati i termini di presentazione delle domande, inizialmente fissati al 12 novembre 2018.

FONDO ENERGIA
Tramite il Fondo Energia, aperto anche alle Energy Service Company, sono finanziabili interventi di efficientamento energetico per importi da un minimo di 25.000 a un massimo di 750.000 euro, con la possibilità di ottenere un contributo a fondo perduto per le spese tecniche di progettazione dell’intervento (ad esempio la diagnosi energetica) pari al 12,5% della quota di finanziamento pubblico concesso all’impresa.

FONDO STARTER
Il Fondo Starter sostiene la nascita di nuove imprese con un valore minimo di 20.000 euro e fino a 300.000 euro.

I Fondi hanno una compartecipazione pubblica al 70% a tasso zero e privata, bancaria, al 30% a tassi convenzionati e agevolati, gestiti dalla Regione tramite Unifidi, Consorzio unitario di garanzia Emilia-Romagna, selezionato con gara pubblica europea, a cui devono essere inoltrate le domande.

Per maggiori informazioni:
Sito Fesr Emilia Romagna
Sito del Fondo Energia
Sito del Fondo Starter

You must be logged in to post a comment Login